Panoramica di tutte le tappe: mappa

Panoramica: Tutta la Costiera Amalfitana a piedi

  • Sentiero amalfitano, tappa 1 Guardando indietro ad Albori

palcoscenico

durata

salita

discesa

Percorso

pernottamento a

Arrivo a SalernoSalerno
fase 16:00 di mattina815 m983 m11,5 kmMaiori
Fase 23:30h ad Amalfi /
4:30 a Pogerola
ad Amalfi: 500 m
a Pogerola: 800 m
ad Amalfi: 500 m
a Pogerola: 500 m
7,5 km da Amalfi /
9,7 km da Pogerola
Amalfi o Pogerola
fase 3da Amalfi: 4:00h
da Pogerola: 4h30
da Amalfi: 950 mt
da Pogerola: 950 m
da Amalfi: 320 mt
da Pogerola: 620 m
10 kmbomberano
fase 415:45350 m840 m10 kmPositano o Colli S.Pietro
Inoltre possibile:
Deviazione per Monte Vico Alvano
02:00320 m320 m5 km
fase 55:00 di mattina460 m500 m12 kmSchizzano
fase 6variante lunga: 5:15h
variante breve: 3:45 h
variante lunga: 685 m
variante corta: 445 m
variante lunga: 955 m
variante corta: 720m
variante lunga:
16 km
variante breve:
12,5 km
Sorrento o in alternativa di nuovo dentro
Schizzano
In totale (variante più lunga)31:004.380 m4.718 m74 km nella variante più lunga

Per inciso, abbiamo creato un aiuto alla pianificazione comodo e chiaro per pianificare il tuo viaggio e prenotare l'alloggio: al tavolo di pianificazione.

Da Salerno a Sorrento in 6 tappe giornaliere

Sebbene la Costiera Amalfitana sia stata per decenni una delle destinazioni di viaggio più popolari in Italia ed è anche l'ideale per le vacanze escursionistiche, la maggior parte dei vacanzieri amalfitani con una voglia di viaggiare sta sorprendentemente pianificando quasi esclusivamente escursioni di mezza giornata e giornaliere. Escursioni di più giorni da un posto all'altro della Costiera Amalfitana? Magari anche percorrere tutta la costa da Salerno a Sorrento? Anche le guide escursionistiche locali sono rimaste stupite quando abbiamo parlato loro del nostro percorso pianificato. Ma hanno pensato che fosse un'ottima idea, proprio come noi!

Quello che manca alla Costiera Amalfitana rispetto ad altre zone escursionistiche è forse un vero e proprio cavallo di battaglia del calibro di un sentiero escursionistico europeo di lunga percorrenza. Con il CAI-300, un grande sentiero escursionistico del Club Alpino Italiano attraversa da est a ovest l'intera Costiera Amalfitana, il sentiero escursionistico non è particolarmente conosciuto né il percorso ufficiale particolarmente studiato, poiché in alcuni punti va alla deriva troppo lontano nell'entroterra.

Dal nostro punto di vista, abbiamo sfruttato al meglio: un sapiente mix di CAI-300 e le sue strade secondarie ci porta in sei tappe giornaliere da Salerno a Sorrento - inclusi arrivo e partenza molto adatti per una vacanza di 8 giorni!

PS: A proposito, abbiamo anche consigli sull'attrezzatura giusta.

La Costiera Amalfitana come paradiso degli escursionisti: idilliaco sentiero poco prima di Bomerano (tappa 3)

L'escursionismo in Costiera Amalfitana è premiato con molti splendidi panorami. Qui: Veduta di Atrani, diretta vicina di Amalfi.

Il percorso in breve

Il giorno dell'arrivo pernotteremo nella graziosa e ridente cittadina di Salerno, facilmente raggiungibile in treno da Napoli (vedi arrivarci). L'inizio dell'escursione è a pochi chilometri o una breve corsa in autobus a ovest di Salerno (vedi fase 1).
Da qui si prosegue a piedi per i prossimi giorni. Solo alla fine della tappa 4 riprendiamo l'autobus da Positano per un breve tratto: questo perché questo tratto di costa è molto ripido e roccioso, quindi non è proprio un percorso consigliato da Positano verso ovest. Secondo le mappe, si suppone che ci sia un tratto del sentiero escursionistico CAI-300 a un'altitudine di circa 800 metri sopra Positano, ma durante la nostra escursione nel maggio 2016 abbiamo cercato invano per due ore di trovare questo sentiero. Quindi: corsa in autobus da Positano a Colli S. Pietro!

A Colli S. Pietro c'è un'ottima escursione breve - come una sorta di "compensazione" per la distanza percorsa in autobus - che, a seconda delle condizioni e del tempo, può essere inserita o direttamente dopo la tappa 4 nel pomeriggio o al mattino prima della fase 5 (si prega di fare riferimento Escursione a Monte Vico Alvano).

La tappa 6 conduce in una variante più breve e una più lunga sulla Punta Campanella a Sorrento (vedi partenza).

varianti più brevi possibili: Partenza dopo la tappa 4, 5 o 6

Dovrebbero essere pianificati 8 giorni per tutte le 6 tappe, compreso il giorno di arrivo e di partenza. Se hai un po' meno tempo, puoi prendere un'utile scorciatoia nei seguenti punti:

  • Partenza dopo la tappa 4: l'autobus proposto da Positano prosegue per Sorrento via Colli S. Pietro. Da lì puoi essere all'aeroporto di Napoli in due ore.
  • Partenza dopo la tappa 4 con escursione mattutina sul "Monte Vico Alvano": Dopo la tappa 4, trascorri la notte vicino alla fermata dell'autobus "Colli S. Pietro", ma fai con te l'escursione relativamente breve a "Monte Vico Alvano" la mattina della partenza. Partenza: Viaggio in autobus dai "Colli S. Pietro" a Sorrento.
  • Partenza dopo la tappa 5: Ci sono (pochi) collegamenti autobus da Schiazzano a Sorrento, ma è sempre possibile prendere un taxi per Sorrento (chiedere in albergo o in uno dei ristoranti).
  • Partenza con tappa 6 ridotta: La variante più breve della tappa 6 è la seguente: Schiazzano - Termini - cappella bianca Chiesa San Costanzo - breve tratto sul CAI 300 in direzione Punta Campanella - ritorno a Termini, da lì in autobus fino a Sorrento.

varianti più lunghe: tour extra per intenditori

Se puoi o vuoi dedicare un po' più di tempo, sono disponibili le seguenti estensioni:

  • 2 notti a Bomerano: Se trascorri due notti consecutive a Bomerano, puoi fare un tour extra su una delle vette dei cosiddetti "Monti Lattari" - italiano "Monti Lattari" - (escursione di mezza giornata). Con il bel tempo, da un'altitudine di circa 1.300 m, si ha una splendida vista sul Golfo di Napoli, il Vesuvio e la Costiera Amalfitana.
  • giorni di riposo aggiuntivi a Schiazzano: Dal nostro punto di vista, l'hotel a Schiazzano che vi consigliamo merita sicuramente un soggiorno più lungo (Hotel Casa Lubra Rilassati).

Vorresti un piccolo tour in più? Promettente breve escursione al Monte Vico Alvano (tra le tappe 4 e 5).

Variante come vacanza escursionistica con alloggio permanente

Infine, ma non meno importante, c'è ovviamente anche la possibilità di percorrere le tappe dell'escursione a lunga distanza in sezioni come tour giornalieri. Maggiori informazioni su questo su: Variante con alloggio fisso.

Profilo altimetrico dell'escursione in Costiera Amalfitana



Anteprima 3D dell'escursione a lunga distanza

L'intera escursione a lunga distanza è disponibile in un'anteprima tridimensionale su Ayvri.com. Puoi persino cambiare in modo flessibile la prospettiva della telecamera trascinando e rilasciando!

(Cliccando sull'immagine si apre la simulazione 3D Ayvri.com)

Fase 1: mappa

Da Raito a Maiori

Fase 1: Indicazioni

  • Sentiero di Amalfi, tappa 1, punto di partenza a Raito

Collegamento bus per Raito

La prima tappa del nostro sentiero escursionistico amalfitano inizia a Raito, un piccolo paese a pochi chilometri a ovest di Salerno, a circa 150 metri sopra la città costiera di "Vietri sul Mare".
Da Salerno ci sono diversi collegamenti autobus per Raito, ma per lo più solo un collegamento diretto senza cambi di treno all'ora (tempo di percorrenza circa 15 minuti). I biglietti dell'autobus non possono essere acquistati sull'autobus stesso, ma devono essere acquistati preventivamente in uno dei numerosi negozi "Tabacchi" (riconoscibili dall'insegna con la grande T), un chiosco o un bar. Si consiglia pertanto di procurarsi i biglietti dell'autobus al più tardi la sera prima e di informarsi sugli orari di partenza. Puoi trovare gli orari di partenza, ad esempio, tramite il seguente link (fermata di partenza a Salerno in Via Roma all'incirca all'altezza della cattedrale): https://moovitapp.com/

A partire da maggio 2022, la linea di autobus 001 corre direttamente a Raito senza cambiare treno e torna indietro (può variare la domenica e nei giorni festivi). Altri servizi di autobus richiedono un trasferimento o una camminata più lunga fino a Raito, che aumenta di conseguenza l'escursione.

Pericolo: In Italia è consuetudine che i passeggeri facciano cenno con la mano all'autobus. Stare semplicemente alla fermata dell'autobus all'orario di partenza non è sufficiente. Dovresti segnalare all'autobus agitando la mano che vuoi guidare.

Fatti sulla fase 1

Altitudine: 815 m di salita / 983 m di discesa
Durata: 6:00 (senza pause)
Guarda anche Profilo altimetrico in dettaglio

Download del percorso GPS per la fase 1

Ristori tra Raito e Maiori

Non ci sono punti di sosta lungo il percorso, ma ci sono due piccoli supermercati a Raito, che su richiesta possono fornire panini freschi.

Il bel panorama in mezzo alla natura inizia appena sopra Raito

Il cancello d'ingresso del "Santuario di Maria Santissima Avvocata sopra Maiori" nella nebbia

punto d'entrata

La nostra escursione inizia dalla chiesetta di Raito: di fronte alla chiesa, a destra della fontana riccamente decorata con colonne, sale una scalinata. La scalinata cinta da mura ci porta velocemente su e fuori dal paese. A sinistra vediamo la salita che dobbiamo ancora superare nel corso della mattinata. Dopo circa 20 minuti raggiungiamo un sentiero trasversale in alta quota (waypoint 1), che seguiamo a sinistra fino al villaggio di "Albori".

Da Albori alla sella di Monte Falerio

Ad Albori scendiamo oltre la chiesa, oltre la piattaforma di svolta a sinistra (waypoint 2) su un sentiero contrassegnato in rosso e bianco (il nome ufficiale del percorso del "Club Alpino Italiano" per questa parte dell'escursione è "CAI -303"). Circa 15 minuti dopo Albori raggiungiamo un bivio in corrispondenza di un punto d'acqua (waypoint 3). Qui prendiamo il sentiero che sale a destra.
Il sentiero ci porta più o meno in linea retta fino al punto di sella (waypoint 4) vicino al Monte Falerio (circa 2 ore da Raito).

Via la Cappella Vecchia fino al Santuario della Madonna Avvocata

Dal waypoint 4 seguiamo la cresta della montagna in direzione nord-ovest e guadagniamo qualche metro in più di quota, fino a raggiungere Cappella Vecchia dopo circa un'ora a 694 metri sul livello del mare. Qui incontriamo il sentiero escursionistico CAI300 (waypoint 5) e lo seguiamo a sinistra, sempre lateralmente lungo il pendio. Al successivo crinale a circa 900 metri di altitudine il CAI300 si dirama a destra nell'entroterra, mentre noi teniamo la sinistra verso la costa e circa 30 minuti dopo la Cappella Vecchia giungiamo al Santuario della Madonna Avvocata (waypoint 6, con pieno chiamato anche "Santuario di Maria Santissima Avvocata sopra Maiori").
Da qui si ha una splendida vista della costa quando il tempo è buono - tuttavia, durante la nostra escursione eravamo tra le nuvole o la nebbia e invece abbiamo avuto un'impressione molto mistica.

Veduta della Costiera Amalfitana mentre si scende dal Santuario della Madonna Avvocata

Discesa a Maiori

Per scendere, lasciamo la ringhiera della chiesa di pellegrinaggio attraverso l'arco attraverso il quale siamo entrati e circondiamo la punta meridionale del piccolo altopiano. Il sentiero ci porta giù e dopo poco incontra un sentiero che attraversa (waypoint 7), che seguiamo a destra. 

Nell'ulteriore corso della tappa 1 continuiamo a scendere, giriamo un'altra cresta e poi guardiamo Maiori (ca. 2,5 ore di discesa dal santuario).